“Il giovane, l’adolescente, ha bisogno di essere formato individualmente; oggi più che in passato l’educazione in serie non ottiene effetti. E’ il problema dei problemi. I diplomi, le lauree, gli studi richiesti per assolvere il compito di educatore non hanno valore se non c’è l’amore, qualità morale, specifica, che porta l’educatore alla passione dell’artista, all’amore che riflette l’amore del padre e della madre”.

don Bepo

 

Penale Minorile

La comunità don Lorenzo Milani accoglie i minori dai 14 ai 18 anni, sottoposti ai seguenti tipi di provvedimento penale:

  • misura cautelare con collocamento in comunità – art. 22 DPR 448/88 – per minorenni provenienti dal CPA, dall’Istituto Penale Minorenni e dalla libertà;
  • sospensione del processo e messa alla prova – art. 28 DPR 448/88 – con la predisposizione di un progetto educativo individualizzato;
  • misura di sicurezza del riformatorio giudiziario – art. 36 DPR 448/88 – da eseguirsi nelle forme del collocamento in comunità per minorenni con accertata pericolosità sociale, anche in collaborazione con i servizi sanitari competenti;
  • affidamento in prova al servizio sociale – art. 47 dell’ Ordinamento Penitenziario – disposto dal Tribunale per i Minorenni a seguito di condanna, con la prescrizione del collocamento in comunità e l’esecuzione di un progetto educativo.

Ogni ragazzo ha la sua storia e, proprio per questo, l’equipe educativa  crea un progetto educativo individuale, che cerca di aiutare il ragazzo a capire l’errore compiuto e a costruire un futuro migliore mettendo in campo tutte le risorse disponibili e creando legami con gli assistenti sociali e il territorio in cui poi il ragazzo tornerà alla fine del percorso.

Responsabile: Don Dario Acquaroli

  035571515

 dondario@patronatosanvincenzo.it